Banner-animato

RIONE TERRA, CUORE E PERSONALITÀ: AVELLINO SUPERATA 3-0

Ha ripreso ufficialmente la sua corsa il Rione Terra Pozzuoli Volley, targato Bava, vincente anche sul campo della Nuova Olimpica Avellino. Prestazione solida e di carattere per il sestetto allenato da coach Costantino Cirillo che è riuscito a portare a casa l’intera posta in palio un match solo sulla carta facile (gli irpini sono ultimi a zero punti in classifica nel girone G di serie B) ma che, come previsto, si è rivelato essere pieno di insidie; i flegrei hanno vinto sì 3-0 ma come dimostrano i set è stata una vera battaglia sportiva (22-25; 22-25; 18-25).

LA CRONACA– Avvio da lupi dei padroni di casa con il Rione Terra costretto a rincorrere nel punteggio: il poderoso muro di Saccone tiene a contatto i suoi 7-6 poi è sempre lo stesso dalla battuta a beffare gli avversari per il 12-12. L’attacco lungo degli irpini vale il primo vantaggio del Rione Terra (12-13), di Cesario il punto del 14-16 e time out per i padroni di casa. Al rientro c’è il contro sorpasso dei biancoverdi che si portano sul 18-16 ed il match diventa sempre più avvincente. Saggiomo per il puteolani è super e c’è il 19-21 di marca gialloblu. L’asse Vacchiano, Coppola, Saggiomo funziona alla perfezione: fondamentale prima il 21-23 di quest’ultimo poi è sempre lui a mettere a terra il 22-25. Nel secondo parziale è veemente la reazione di Avellino che si porta sull’8-5 con i flegrei quasi sorpresi dall’incredibile verve degli avversari. Il match è bello intenso, Avellino conduce sempre nel punteggio 16-12 ma poi il Rione Terra inizia la rimonta: break e c’è il 16-16. Al rientro, complici anche gli errori dei padroni di casa, mettono la freccia e passano al comando 17-19. Saccone, scatenato sotto rete, piazza il 19-20 poi, come nel primo set i flegrei nel momento clou sono più lucidi arrivando prima sul 21-23 con un grande Giordano poi riescono a vincere il secondo set con identico parziale 22-25. Nell’ultimo set, sull’onda emotiva del parziale precedente, il Rione Terra vola portando sull’1-6 poi sul 3-12 con Avellino che sembra tramortita. I biancoverdi provano a riaprire i giochi 11-16 ma poi i flegrei con una strepitosa schiacciata di Montò toccano quota 18. Avellino ci crede ancora 15-20 ma Saccone a muro è insuperabile (15-21). Nel finale i gialloblu amministrano il vantaggio e sul 18-25 possono festeggiare la terza vittoria consecutiva.

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi