Banner-animato

RIONE TERRA CHE BATTAGLIA: I FLEGREI CI PROVANO MA GENZANO LA SPUNTA AL TIE BREAK

GENZANO DI ROMA– Al Rione Terra Volley non basta gettare il cuore oltre l’ostacolo per strappare la vittoria in trasferta: dopo oltre due ore di gioco, al termine di una partita spettacolare e ricca di pathos, a spuntarla al tie break sono i padroni di casa della BCC Colli Albani Genzano di Roma. 25-22; 27-29; 25-16; 27-29; 15-7 i parziali. Per i ragazzi di coach Cirillo, al di là del risultato, il bilancio della prima trasferta laziale non è poi così male: si torna a casa, infatti, con un punto prezioso, raccolto su uno dei campi più difficili della categoria e, soprattutto, una maggiore consapevolezza nei propri mezzi anche se gli errori ‘banali’, alla battuta specialmente, sono ancora troppi. Con Pomigliano, prossimo avversario tra sette giorni al PalaErrico, è questo l’aspetto sul quale si farà sentire maggiormente lo staff tecnico.

IL MATCH– In avvio di gara è Genzano a dettare il passo: 1-2 Rione Terra, break dei padroni di casa (13-9) e coach Cirillo costretto a chiamare time out. I gialloblu fanno difficoltà alla battuta ma dal 16-12 hanno la forza di ricucire lo strappo (18-17) con Di Florio, due super difese e la giocata di Flaminio valgono il 21 pari. La gara si può mettere sui binari giusti ma il Rione Terra perde la bussola: 25-22 e Genzano si porta in vantaggio nei set. Secondo parziale da montagne russe: da 0-2 a 10-6 per i romani. È un saliscendi quello del Rione Terra che con Di Florio si porta sul 19-20 per poi farsi riprendere: 22-20 Genzano. Male alla battuta entrambe le compagini, con il Rione Terra a sprecare ben tre set point. Nel finale capitan Guancia, tra i migliori, rompe gli indugi: 27-29. Nel terzo set i flegrei hanno un passaggio a vuoto: 10-7, 12-9 poi Genzano ha vita facile, prima 17-12 poi 25-16. Quarto set infinito: i ragazzi di coach Cirillo resuscitano dalle proprie ceneri. Giacobelli e compagni ritrovano energia e forza mentale ed è una battaglia (dal 6-7 al 15-17). È una girandola di emozioni: 23-24 ed è il dejavu del secondo parziale. Ai flegrei occorrono altre tre palle set (27-29) e si va al tie break. Nel set decisivo, i padroni di casa ne hanno di più: il Rione Terra, nel momento clou, accusa un calo fisico e mentale, Genzano non sbaglia e fa suo il match sul 15-7 con i puteolani che però riescono a strappare un punto molto importante che dà fiducia e morale.

Lascia un commento

Devi loggarti per inserire un commento.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi