IMPRESA RIONE TERRA: A GENZANO I FLEGREI VINCONO AL TIE BREAK

GENZANO DI ROMA- Continua il momento magico della Bava Rione Terra Pozzuoli Volley che fa suo il big match con la BCC Colli Albani Genzano di Roma agguantando così il settimo successo consecutivo in altrettante uscite. L’obiettivo per il team di coach Michele Romano era conquistare punti: capitan Di Santi e compagni, pur non giocando al massimo delle loro possibilità, hanno fatto addirittura meglio riuscendo a spuntarla al tie break, 25-20; 18-25; 23-25; 32-30; 12-15 i parziali di match a dir poco spettacolare.

LA CRONACA- In avvio i flegrei sembrano sentire la pressione del match contro una diretta concorrente per la zona playoff e Genzano si porta subito sul 5-1 ma il Rione Terra accorcia con il muro di Giacobelli, l’MVP del match, arrivando al 6-5. Si viaggia punto a punto fino a quando Astarita, tra i migliori dei laziali in avvio, sigla il 18-15 e time out per coach Romano per cercare di sistemare le cose in ricezione. Al rientro, si accende la sfida tra i fratelli Roberti e Salvatore per il Rione Terra mette a terra il 19-17 poi è 19-18 con l’errore dei padroni di casa. Nel finale, Genzano ne ha di più, piazzano un importante break (21-18) arrivando sino al 25-20.

Nel secondo set, parte meglio Pozzuoli, di Davide Montò il 2-3 poi è 7-9 con l’ace di Giacobelli e sembra un altro Rione Terra sempre avanti nel punteggio con Piccolo che firma l’11-14. Pozzuoli è trasformata e con ben tre punti di fila di The Wall Giacobelli arriva al +9 sul 13-22. Il parziale poi si chiude sul 18-25 per i flegrei.

Nel terzo set e nel quarto set è battaglia vera. Questa volta la sfida dei Roberti è vinta da Luca che porta i padroni di casa sull’8 pari. I laziali si portano sul 16-13 grazie al muro a tre su Di Santi ma il Rione Terra non molla (16-15) poi con Giacobelli firma il 20 pari e approfittando di un errore dei laziali mette il naso avanti (20-21). Sale la tensione (22-22) e sale in cielo anche Giacobelli per la murata del 22-23 che dà ulteriore carica al Rione Terra nel finale. Dopo il 23 pari, puteolani grandi in difesa ed è 23-25 e 1-2 Rione Terra. Nel quarto set, altalena di emozioni, il ritmo dei flegrei è ancora notevole: 3-5 con Montò e Roberti. I gialloblu arrivano fino all’8-14 con Di Santi poi 9-15 con Roberti, lo striscione del traguardo è vicino ma sul più bello si spegne la verve dei flegrei. I laziali non mollano (14-16), il Rione Terra è in bambola e si ribalta la situazione 21-16. Il finale però è vietato ai deboli di cuore: reazione d’orgoglio dei flegrei, presi per mano da Giacobelli e Saggiomo, e si arriva al 24 pari. Ai vantaggi il Rione Terra si guadagna più volte il match point ma Genzano non sbaglia e sul 32-30 si aggiudica un set spettacolare e tutto si decide al tie break.

Nell’ultimo set Pozzuoli però è capace di reagire nuovamente e prendersi due punti fondamentali: 5-7 poi 7-10 per i flegrei con Genzano che ci prova fino alla fine (12-13). Nel finale grande difesa di Salvatore Romano, muro di Di Santi e dopo due ore e mezza di gioco i puteolani hanno la meglio.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi