BAVA RIONE TERRA, LA MARCIA CONTINUA: AL PALAERRICO AVELLINO BATTUTA 3-0

La Bava Rione Terra Volley supera di slancio anche una coriacea Olimpica Avellino portando a sei la striscia di successi consecutiva. Vittoria meritata per gli uomini di coach Michele Romano: 3 set a 0 al termine di una partita tanto combattuta quanto spettacolare con capitan Di Santi e compagni bravi a tenere i nervi saldi nei momenti topici riuscendo così ad avere la meglio della compagine irpina che ha dato battaglia in tutti i parziali (25-23; 26-24; 25-22).

LA CRONACA– Al PalaErrico il derby è infuocato fin dai primi scambi: Avellino parte fortissima e con l’ex Guancia si porta subito sull’1-4 ma il Rione Terra reagisce, 6-5. L’intensità degli ospiti è notevole e i puteolani sono costretti a riconcorrere nel punteggio: Cefariello è caldo e con le sue diagonali mancine fa male 9-13 poi 13-16 per i biancoverdi. Piccolo scuote i compagni e la sua murata vale il 16 pari ma Avellino sembra averne di più: prima 19-21 poi dopo il time out Pozzuoli è addirittura 20-23 ma c’è il primo mini capolavoro per il Rione Terra. Giacobelli è mostruoso a muro siglando il 23 pari, Di Santi mette a terra il 24-23 poi è di nuovo Giacobelli bravo a spegnere letteralmente la verve di Cefariello e compagni con una poderosa monster block  per il 25-23.

Nel secondo parziale i flegrei dopo l’ennesimo muro di Giacobelli (5-3) si arriva al 9-8. Il livello di intensità è alto e ne beneficia lo spettacolo: Montò e Di Santi spingono i compagni (12-8) poi è 16-10. Si arriva al 22-18 ma Avellino non molla: Guancia è strepitoso alla battuta, ben tre punti, ed è 22 pari. Sale la tensione, Roberti, non ancora al 100% ma già facendo vedere le sue potenzialità, sigla il 24-22, Avellino con Cefariello e Malanga ricuce ancora 24 pari poi è 26-24 con l’invasione a rete del solito Cefariello.

Terzo set l’approccio migliore è del Rione Terra con Avellino che sembra pagare le fatiche dei set precedenti ed è 6-2. Finita? assolutamente no. I biancoverdi provano a rimettere tutto in discussione, Montò sigla il 9-6 poi c’è l’11-8. Leggero calo dei padroni di casa ed Avellino ne approfitta con Cefariello che riprende a martellare. Break per gli ospiti: 11-14 e coach Romano costretto a chiamare il time out. Al rientro Piccolo e Di Santi sono determinanti (14 pari) poi c’è il 16-15. Nel finale di set è sempre Giacobelli il protagonista: il centrale puteolano e Roberti portano il Rione Terra prima sul 21-19, poi sul 23-22, successivamente è Di Santi a mettere a terra il 24-22. Al primo match point Pozzuoli non fa sconti: Roberti trova il mani fuori del 25-22 che vale la sesta vittoria consecutiva dei gialloblu.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi